La gengivite

La gengivite è un attacco da parte dei tessuti di sostegno del dente.

DefinizioneDefinizione

La gengivite si riferisce ad una gomma malattia (detta anche malattia parodontale).

Esso corrisponde a un attacco dei tessuti di sostegno del dente.

Cause

La gengivite è causata dall’accumulo di placca (che consiste essenzialmente di batteri).

L’insorgenza di gengiviti possono anche essere promosso da una serie di fattori:

– stress;

– il consumo di tabacco;

– variazioni ormonali (gengivite della donna incinta);

l’assunzione di alcuni farmaci (alcuni immunosoppressori, per esempio);

– alcune malattie (es. diabete).

SINTOMI

I più comuni sintomi della gengivite sono:

fanno male le gengive, rosso;

– sensibilità al freddo gengive;

– gonfiore, a volte;

– sanguinamento delle gengive, soprattutto durante la spazzolatura.

Rapida consultazione con un dentista è fondamentale, perché se non viene trattata in tempo, la gengivite è probabile che degenerare in parodontite (un coinvolgimento più profondo dei tessuti di sostegno del dente).

L’affetto può anche andare fino alla perdita del dente.

Consigli di prevenzione

La placca dentale, responsabile per la gengivite , è permanentemente ricostituito e deve essere rimosso dopo il pasto spazzolando i denti.

Misure di igiene orale (lavarsi i denti e passare un filo interdentale) limitare la comparsa di gengivite.

Per mantenere i denti puliti e sani, è necessario:

lavarsi i denti dopo ogni pasto per almeno tre minuti;

– Pennello denti superiori e inferiori separatamente;

L’esecuzione di un movimento rotatorio a denti e gengive;

– cambiare lo spazzolino ogni 3 mesi.

Spazzolatura non può, tuttavia, eliminare il tartaro formata da un accumulo di placca dentale.

Per rimuovere l’accumulo di tartaro, la scala deve essere fatto presso un dentista.

Analizza – Recensioni

Durante la consultazione con il medico, l’esame in genere rivela una diagnosi immediata, ma la causa del disturbo è più difficile da determinare.

Gli esami sono quindi svolte: – un interrogatorio, in modo che il dentista sa se non è nocivo farmaco, un abuso di dolci o di un’associazione alcol-tabacco;

– un x-ray per eliminare l’ipotesi di sottogengivale di carie e di osservare l’osso sottostante;

– medico e biologico esami se non si trova nessuna causa.

Trattamenti

Il trattamento della gengivite è basata su diversi aspetti di igiene orale:Il trattamento della gengivite è basata su diversi aspetti di igiene orale:

– Efficace per lavarsi i denti dopo ogni pasto limita la comparsa di placca dentale: la rimozione della placca di solito è possibile trovare in pochi giorni, Gomme in perfetto stato di salute;

– l’uso di collutori antisettici nel corso di un breve periodo di tempo può favorire l’eliminazione dei batteri presenti nella placca e del tartaro;

– Regolare il ridimensionamento fatto da un dentista è essenziale.

Omeopatia, fitoterapia, aromaterapia, naturopatia può essere utile nell’alleviare i sintomi della gengivite .

Omeopatia

In attesa di un appuntamento con il dentista:

– fare colluttori , 3 volte al giorno, con Calendula tintura madre, 30 gocce in mezzo bicchiere di acqua precedentemente bollita e poi raffreddata;

– se le gengive sanguinano, 5 granuli 3 volte al giorno di Mercurius solubilis 5 CH (se la gengivite è associato con l’alito cattivo) o Kréosotum 5 CH (se di una bevanda calda, riduce il dolore);

– se le gengive non sanguinano, 5 granuli 3 volte al giorno di Belladonna 5 CH (se le gengive sono dolorose, rosso e gonfio) o Apis mellifica 5 CH (se le gengive sono di colore rosa, gonfio e una bevanda calda riduce il dolore ).

Fitoterapia

La fitoterapia può essere utilizzato anche per alleviare i segni di gengivite :

– drop 3 gocce di estratto di semi di pompelmo, direttamente sullo spazzolino da denti. Uso 10 gocce per il risciacquo;

– fare un collutorio con un’infusione, decozione di marshmallow (bollire 50 g di radici in un litro d’acqua per cinque minuti, quindi lasciare in infusione a dieci minuti prima del filtraggio).

Aromaterapia

Nel massaggio sulle gengive, tre volte al giorno: 2 gocce di olio di macadamia mescolato con una goccia di olio essenziale di alloro e tea tree.

Attenzione, si applicano restrizioni per i bambini sotto i 6 anni e le donne incinte. Leggere le precauzioni per l’uso di qualsiasi olio essenziale prima dell’uso.

Naturopatia

Naturopatia consigli possono essere utili quando la gengivite:Naturopatia consigli possono essere utili quando la gengivite:

– Evitare permanente dolci e stuzzichini perché favoriscono la placca;

– ridurre lo zucchero e tabacco;

focus su alimenti ricchi di vitamina C (frutta e verdura), perché il sanguinamento si verifica più facilmente durante le carenze;

– utilizzare un collutorio (non ogni giorno, perché l’equilibrio della flora orale può rompersi se troppi i prodotti antisettici utilizzati).

Estratto da il segreto della Mia Farmacista , da Danièle Festy, ed. Leduc.S.

Trattare voi stessi in modo diverso

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *